venerdì 11 settembre 2009

Chiose velenose


Non tradirò mai la mia indole gandhiana.
E “nemmeno verrò mai meno” alla mia essenza barbapapesca di teneroide inveterato.
Sarebbe inutile venirvi a contar fole, atteggiandomi a duretto del quartierino: la mia attitudine a Charlie Browneggiare alla fine si imporrebbe in ogni caso.

Tuttavia mi sono accorto che un quarto d’ora di cattiveria teorica di tanto in tanto ritempra lo spirito.
E allora, vai col liscio!!!

***

Apro le danze con una superba villania surreale (*) il cui copyright appartiene al più grande “bohemien gran filosofo della bottiglia” che abbia mai calcato le strade polverose del mio paese, inseguendo con ostinazione la sua perdente utopia sociale per un mondo privo del sociale.

«…Milàn l’é ‘n gran Milàn…»
- E té t’sì ‘n gran spurcaciòn! (*)

trad.: «…Milano è un gran Milano…»
- E te sei un gran sporcaccione!

Di seguito, vogliate gradire altre sgradevolezze dialogiche di classe:

«…L’Italia è una repubblica fondata sul lavoro…»
- Minchia che culo!

«…La vita è bella…»
- Sì…col cazzo!

«…L’uomo è un animale politico…»
- Eh…bei tempi quelli! Com’è che a noi oggi invece ci toccano solo politici animali?

«…Ogni Mattina in Africa, una gazzella si sveglia, sa che deve correre più in fretta del leone o verrà uccisa. Ogni mattina in Africa, un leone si sveglia, sa che deve correre più della gazzella, o morirà di fame. Quando il sole sorge, non importa se sei un leone o una gazzella: è meglio che cominci a correre.…»
- Sperando che il leone, prima di raggiungere la gazzella, si sazi con chi ha concepito ‘sta vaccata!

«…Il denaro non fa la felicità…»
- Vaffanculo te, il tuo yacht e il tuo conto in banca!

«…Il tempo è denaro…»
- Sì…tutti i soldi e le ore buttate nel cesso dai tuoi per farti studiare!

«…Chi si ferma è perduto…chi trova un amico, trova un tesoro»
- Allora, decidetevi! O continuo a girare da solo come un idiota, oppure mi fermo per trovare l’amico, ma poi mi perdo con lui!

«…L’unione fa la forza…chi da da sé fa per tre…»
- Ancora voi due? Ma quando davano via la logica, eravate usciti a comprare le sigarette?

«…Oggi ha preso il coupè…»
- Su dai, non disperare…ha preso anche la direzione di quel viale lunghissimo di platani belli duri!

«…La pubblicità è l’anima del commercio…»
- Esatto: l’anima de li mortacci tua!

«…Chi dorme non piglia pesci…»
- E’ già qualcosa se te la vai a pigliare nel culo te!

«…Non rimandare a domani quello che potresti fare oggi…»
- Va beh, oggi ti ho ascoltato, ma se torni domani ti mando pure a cagare!

«…Su col morale…»
- Grazie, sei un amico…però adesso levati dai coglioni!

E adesso il gran finale…la più cattiva di tutte:

«…Un gatto cade sempre sulle zampe…una fetta di pane imburrato tocca sempre terra dalla parte spalmata…»
- Ma allora da che parte cadrà un gatto con una fetta di pane imburrato sulla schiena?

***

BUH!!!
...Paura eh?

«…La storia siamo noi, nessuno si senta offeso…»

14 commenti:

farlocca farlocchissima ha detto...

sei arrivato alla terza media oggi, vai così che per la laurea manca poco ... adorabile ed ora chimericamente ti bacio... (oh sto zozzone di blogspot dice unders che ci sia un doppio senso?)

gillipixel ha detto...

@->Farly: Finalmente!!! Il diploma :-D
mmmhhh...non saprei bene cosa volesse dire, ma a volte blogspot li fa quegli scherzi, s'imporcella :-)
salutami la chimera che mi/ti/si/ci/vi dà i baci :-) Ricambio :-)

Paolo ha detto...

Ed io tra di Voi.... citando Charles Aznavur.

Romanamente vi saluto
(con un saluto ne becco tre...la cosa è risparmiosa...mi piace!)

gillipixel ha detto...

@->Paolo: ahahahahah :-) forte la citazione Aznavuriana!!! :-D
Ciao, un saluto a te

Yossarian ha detto...

La migliore finora l'ho vista poco tempo fa sul muro del cesso di un pub qui in UK appena sopra la tazza del cesso.

La lascio in inglese:

"Scott, for god's sake don't beam me up now!"

....

gillipixel ha detto...

@->Yoss: ehm...coff, coff :-) mi vergogno come una puzzola guatemalteca, ma lo devo ammettere, Yoss...mai inglisc is not vèri gùd e non ho capito cosa significa :-(
o meglio, scarugando (voce del verbo scarugare) sul web, mi pare di aver capito che è qualcosa che ha a che fare con Star Trek...è tipo un'invocazione a Scott di non essere teletrasportato? boh :-)
volevo poi precisare che forse la foto ha tratto in inganno: la foto sì, l'ho scattata nei cessi delle cascate delle Marmore :-) ma le altre non erano frasi copiate nei cessi, bensì miei insane invenzioni (quasi tutte, a parte quella del gatto imburrato e quella snobistica al contrario sbeffeggia-milanese :-)

farlocca farlocchissima ha detto...

yes gilly... c'inzertasti direi... immagina essere teletrasportato mentre sei al cesso intento intento...

gillipixel ha detto...

grazie Farly...in effetti non deve essere il massimo a pensarci bene :-) ed il punto poi non è tanto da dove parti, ma dove arrivi :-)
capito, capito :-)

scodinzola ha detto...

Eccoti servito Gil!
Però devi fare la traduzione. Questa volta è più facile perchè è solo un dialetto campagnolo delle mie parti: "Ne ghe nè un de bòn"...
Me l'ha ripetuto la mia mamma un sacco di volte e... mi sa che aveva ragione.
Si perchè nonostante io adori il mare (in tutte le stagioni ma, devo ammettere che d'estate..) sono una campagnola doc.
Sono d'accordo con te: ogni stagione ha il suo fascino, però l'autunno è anche un pò triste.

gillipixel ha detto...

@->Scodi: :-) ma dai, anche te campagnolina? Che forte!!! :-)
ehm...mi sa che ho fallito di nuovo...o meglio, semifallito :-) nel senso che credo di non aver colto fino in fondo il senso della frase della tua mamma...
"non ce n'è neanche uno buono"?...è forse così?...non sono sicuro :-)
Per il resto, è vero, l'autunno è tristanzuolo anche, ma credo che alla fin fine dipenda tutto dalla stagione che riusciamo a far vivere nei nostri cuori: la scenografia esterna viene solo di riflesso, se dentro di noi splende il sole, nemmeno un uragano lo può spegnere :-)
detto questo, mi contraddico subito :-) e ammetto che il tempo bigio di questo inizio week mi ha rabbuiato parecchio :-(
e il tuo grazioso commento stamattina è stato come un caldo raggetto di sole :-)

maria rosaria ha detto...

grande gil! tutte esilaranti ma quella del coupé è fantastica... sono cattiva, eh!? senti,quella foto mi tira da morire, c'è il copyright?
:|

gillipixel ha detto...

@->Maria Rosaria: sei kattivissima, EmRose :-)
Come dicevo, per sommo paradosso fra poesia e prosa, la foto l'ho fatta nei cessi...ehm, toilette :-) della cascata delle Marmore :-)
Il copyright è mio ma se vuoi te la presto...ehehehe :-)

scodinzola ha detto...

Non avevo dubbi: per Gil neanche il dialetto è un ostacolo! Hai indovinato.
Oggi qui è di nuovo estate ma credo sia solo una tregua. In ogni caso noi campagnoli sappiamo bene che questo clima favorisce la nascita dei funghi che, detto tra noi, non sono mica male...
Mi fa piacere che i miei commenti ti siano graditi (oddio mi sa che ho usato il "burocratese") ma non devi sorprenderti: leggerti è un piacere e credo sia giusto fartelo sapere.

gillipixel ha detto...

@->Scodinzola: ehehehe :-) e per me è un piacere essere letto da te, Scodi :-)
non preoccuparti, nessun burocratese nelle tue parole, ma sempre gentilezza e grazia Scodinzolina :-)
Grazie, ciao :-)